Pubblicato in: Giornalismo

Analisi del 2014. E non è ancora finito…


I folletti delle statistiche di WordPress.com hanno preparato un rapporto annuale 2014 per questo blog.

Ecco un estratto:

Una metropolitana a New York trasporta 1 200 persone. Questo blog è stato visto circa 3.900 volte nel 2014. Se fosse una metropolitana di New York, ci vorrebbero circa 3 viaggi per trasportare altrettante persone.

Clicca qui per vedere il rapporto completo.

Pubblicato in: amicizia, Cultura, epilessia, Sveva Stallone, Uno

Il mio mondo sta per cambiare. Buone feste


mewearpurpleE’ così. Domani  (vigilia) ho la prima visita al Besta. Saprò così molto presto se dovrò affrontare l’inserimento di elettrodi intracerebrali o intracranici perché non è detto.

Sempre più convinta di affrontare la resezione chirurgica per affrontare dal 2015 un anno veramente nuovo e normale: ho talmente tanta voglia di normalità da non riuscire a pensare ad altro.

Davvero, so che continuo a battere su questo tasto, ma non ne posso più di sentirmi così diversa. Diversa per le cose che NON posso fare, per la fatica che faccio quando penso, quando parlo, dormo o cammino…

In  questo periodo molti amici mi son vicini, mi aiutano, mi inviano sms, pochi coloro che sento.

E’ così. Vorrei sentirli tutti e quando non riesco (soprattutto in periodi così pesanti), il vuoto e il silenzio mi uccidono.

Tant’è.

Make a bad gals and fellas

Buon 2015

sV3vA

 

Pubblicato in: Giornalismo

Ho scelto. Anzi, ho deciso.


image

Le difficoltà si superano. Tutte. Si gestiscono sempre nuove sfide: fa parte di un percorso di tutti i giorni che ognuno di noi ogni momento è chiamato ad affrontare.

Le difficoltà possono essere anche *semplici (so, è un ossimoro), ma sempre dipendono da chi le affronta. A volte siamo pure noi a cercarle, quasi che senza non si possa vivere.

Le difficoltà stanno nell’attraversare la strada, parlare, ascoltare, concentrarsi su qualcosa, difficile è non aver preso patente, non saper come muoversi in alcuni casi, non riuscire a deglutire, respirare anche per brevi periodi.

Anche addormentarsi a tratti e svegliarsi in preda a una tempesta di micro crisi è una difficoltà. Parlare, pensare, vedere, sentire… Tutte azioni  di una banalità impressionante, possono essere difficoltà.

Tra poco, tutto questo sarà davvero solo un ricordo. Toglierò per avere di più, sottrarrò per migliorare, per ed evolvere in ciò che molti danno per scontato.

ESSERE SEMPRE E COSTANTEMENTE COSCIENTE.

Sveva