Pubblicato in: Aggiornamenti, AICE, Cultura, domenica, Donne, EPILEPSY FOUNDATION, epilessia, Epilessia, Giornalismo, Giornata Mondiale contro le Epilessie, LICE, Loiano, Purple Day, sito svevanet, Sveva Stallone

26 marzo: è stato il PurpleDay in tutto il mondo


Abbiamo scelto un bel colore per descrivere come ci si sente in quei momenti, dove tutto non è sotto il nostro controllo. Il PurpleDay ricorre ogni 26 marzo in tutto il mondo e ogni anno si prefigge di informare sempre più persone su queste patologie.

Le forme riconosciute delle epilessie sono quasi 40, affliggono dall’età infantile a quella adulta e vi sono forme di epilessia che sono farmaco resistenti e si portano avanti tutta la vita.

La persona adulta afflitta da una o più forme di epilessia riesce, quando sotto il controllo farmacologico, a condurre una vita pressoché normale mentre si sente invece più invalidata per l’ignoranza che circonda queste patologie e la paura — che ha la maggior parte della gente — di vedere qualcuno che perde letteralmente il controllo di qualche parte o del tutto di sé.

Il consiglio, da persona affetta da epilessie, è di informarsi sempre. Qui i due link preferiti per una maggiore comprensione del fenomeno: perdere qualche minuto di lettura vi aiuterà a comprendere una patologia della quale aver timore è assurdo nel 2022.

Aice

FondazioneLice

Autore:

SVEVA è arrivata anche qui... c'era da immaginarselo. Intanto, la frase che meglio la descrive è: "Quando faccio la brava sono molto brava, quando faccio la cattiva sono meglio". (Mae West)