Pubblicato in: Giornalismo

Frustrazione: il gioco della corda di melassa


Ci sono alcune volte in cui si ha la sensazione che una corda di melassa si stringa attorno a noi. Non è un gioco ed è tutto fuorché divertente.

DIFFICOLTÀ

Questa è una di quelle volte. Sono quasi giunta a una data importante e oggi – dopo aver affrontato l’ennesima difficoltà – mi sono accorta che di quella corda di melassa, ne sono completamente avvolta.

DOVE VAI SE IL COCHE NON CE L’HAI

Senza un “coche” in questo paese non si va da nessuna parte: io, però, non ho il permesso di portarlo, nessuna patente, nessuna moto, nessuna nave stellare e, vedi… Nemmeno un teletrasporto.

C’È SEMPRE UNA PARTE SBAGLIATA

Diciamolo: sono nata dalla parte sbagliata del teletrasporto; quella che non lo prevede. Di più ancora: ho visto luce nel momento sbagliato della Storia. Non dovevo essere qui, non adesso; ho sbagliato tempo, modo, ora, viaggio, cervello e vita.

Sono stanca, a volte vorrei trovarmi su un’astronave al bordo della galassia più lontana dell’universo che non c’è. Senza sta stracavolo di corda che si stringe sempre di più.

sV3vA

Autore:

SVEVA è arrivata anche qui... c'era da immaginarselo. Intanto, la frase che meglio la descrive è: "Quando faccio la brava sono molto brava, quando faccio la cattiva sono meglio". (Mae West)